Managers AIG restituiscono superbonus

Volge finalmente al termine la saga AIG-Ministero del Tesoro. Ricapitoliamo: la società statunitense aveva ricevuto consistenti aiuti da parte dello Stato, quest’ultimo ha poi gridato allo scandalo poiche AIG stava utilizzando tali risorse anche per pagare i superbonus ai dirigenti (tra l’altro quelli maggiormente coinvolti nell’acquisto di asset tossici). I manager di AIG svuotano quindi le tasche e restituiscono ben 50 milioni di bonus. In tutto sono 24 dirigenti che hanno ricevuto assegni dalla società. 15 su 20 executive della divisione prodotti finanziari e 9 dei 10 manager del colosso assicurativo hanno restituito il malloppo, ritenuto tale perchè trattavasi di denaro dei cittadini. La conferma arriva dal procuratore generale di New York Andrew Cuomo, che annuncia la decisione con evidente soddisfazione.