Obama preme per riforma sistema sanitario

di Redazione 1

Quello attuale non è uno dei momenti migliori in termini di popolarità per il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama; rispetto ai consensi emersi dai sondaggi subito dopo la sua elezione, le quotazioni del numero uno della Casa Bianca sono infatti in calo sia in scia alla crisi economica che ha reso mediamente gli americani più poveri, sia in scia ad alcune promesse elettorali che vuole a tutti i costi portare avanti. Tra queste, c’è la riforma del sistema sanitario americano; Obama, con il suo progetto, difeso a spada tratta, punta a garantire a tutti gli americani, anche a quelli che non se lo possono permettere, le cure necessarie in caso di malattia senza che gli imprevisti legati allo stato di salute possano incidere sul reddito e sullo stile di vita degli americani al punto, in certi casi, da mandarli sul lastrico. Barack Obama, in particolare, ha puntato il dito sulle coperture sanitarie offerte dalle compagnie assicurative, le quali in questo momento operano in un contesto che vede il malato in una posizione di svantaggio attraverso scelte arbitrarie delle compagnie riguardo ai massimali di copertura ed alle spese aggiuntive sulle polizze che, molto spesso, sono insostenibili.

Commenti (1)

Lascia un commento