Unrae: i dati di luglio sono preoccupanti

Un calo annuo di ben cinque punti percentuali: è questo il dato preoccupante che è stato diffuso nel corso della giornata di ieri dall’Unrae, l’unione che raggruppa tutti i rappresentanti degli autoveicoli esteri. Il ribasso in questione si riferisce alla raccolta degli ordini destinati all’acquisizione di vetture nuove e può essere tradotto con un’altra stima, altrettanto eloquente, vale a dire quella dei 123mila contratti in meno. Il periodo di riferimento, inoltre, è lo scorso mese di luglio, terminato da appena due giorni.

I commenti non possono che essere negativi, così come le prospettive future del mercato di riferimento. In effetti, le varie associazioni di settore hanno già provveduto a commentare la notizia, specificando che una riduzione di questo tipo non può che preoccupare, anche perché le immatricolazioni sono ormai scese al loro livello più basso dal 1983 ad oggi, un trend sicuramente significativo.

2 commenti su “Unrae: i dati di luglio sono preoccupanti”

  1. Pingback: Unrae: i dati di luglio sono preoccupanti | Svoogle News

Lascia un commento