Wachovia si corregge sulle perdite per il secondo trimestre: piano licenziamenti

La quarta banca statunitense ha appena corretto la cifra che indica le perdite subite nel secondo trimestre: da 8,86 a 9,11 miliardi di dollari. Causa principale di questa correzione sono le ingenti spese legali a cui la banca è andata incontro. Intanto nel tentativo di ridurre i costi Wachovia sta mettendo in atto un piano di licenziamenti davvero imponente: 6950 persone verranno licenziate, 600 in più delle precedenti stime.

In borsa il titolo è salito dell’1,56%, in linea con l’indice dei titoli finanziari statunitensi. Alcuni analisti hanno commentato questa azione di Wachovia in modo positivo in quanto indica la volontà della banca di non tenere nascoste al mercato le notizie che la riguardano, anche se queste sono negative.

Lascia un commento