Il petrolio ad un nuovo record

di Redazione 2

Continua la corsa del petrolio che questa notte è arrivato a toccare i 113 dollari al barile. Le ulteriori difficoltà del settore bancario statunitense (vedi le ultime notizie sulle perdite della banca d’affari Wachovia) hanno indebolito ancora di più la valuta statunitense, con l’euro scambiato a 1,5833. Nuovo record anche per il Brent il cui prezzo è aumentato di 32 centesimi fino ad arrivare a 110,16 dollari al barile. L’Opec nel frattempo ha lasciato invariate le stime sulla crescita delle domanda mondiale: la crescita dei prezzi dovrebbe frenare la domanda dei paesi più industrializzati che però sarà compensata dalla richiesta di petrolio dei paesi emergenti.

Commenti (2)

Lascia un commento