Banca Carige: BlackRock in prima linea?

di Valentina Cervelli Commenta

BlackRock in prima linea per Banca Carige? Sembrerebbe proprio di sì: se si dà retta alle indiscrezioni che circolano al momento nel settore il fondo sarebbe passato da un vago interesse ad uno decisamente più acceso e consolidato.

Da quel che viene riportato da autorevoli fonti stampa, sebbene BlackRock sia in prima linea per ciò che concerne le offerte vincolanti, ad essere interessata in modo altrettanto importante è anche il fondo Varde Partners: insomma, due veri e propri colossi che vorrebbero far loro l’istituto genovese, al momento in amministrazione straordinaria da inizio gennaio per  volontà della Bce al fine di stabilizzarne la governance.

Il termine per la presentazione delle offerte vincolanti è posto a metà aprile e se i due fondi sembrano abbastanza aggueriti, differente approccio è stato preso dal comparto bancario che nonostante le voci che si sono rincorse per settimane non avrebbe nessun interlocutore al lavoro sul dossier Carige. Secondo le indiscrezioni di Radiocor, Blackrock sarebbe il pretendente perfetto (ed in vantaggio) tra coloro intenzionati a dare vita ad un reale riassetto della banca: l’offerta alla quale sta lavorando infatti è supportata da un piano che intende sfruttare quelle che sono le potenzialità di Banca Cesare Ponti, la private bank di Carige che in base al piano industriale predisposto dai commissari punta a riavvicinarsi a 18 miliardi di masse gestite nei prossimi 5 anni dopo averne perse il 30% dal 2014 a oggi.

Diverse fonti parlando ancora di interesse da parte del fondo Apollo: insomma, quella che in queste ore viene presentata come una corsa a due potrebbe essere ancora a tre. Se tutto andrà come deve,  l’assemblea degli azionisti verrà convocata prima dell’estate.