Banca Sanpaolo: in arrivo Carta Cuore rosso, la carta del tifoso

di Redazione 1

Cuore Rossonero e’ una normale carta bancaria prepagata ricaricabile e funzionera’ come strumento esclusivo per comprare gli abbonamenti per la prossima stagione 2008/2009 e i biglietti per ogni singola partita di campionato e di coppa. Sì, avete letto bene, tifosi del milan: Intesa Sanpaolo e A.C. Milan lanciano la carta Cuore Rossonero, la nuova prepagata grazie alla quale i tifosi del Milan potranno accedere direttamente ai tornelli di San Siro con una tecnologia contactless ovvero senza contatto diretto tra la carta e il terminale di riconoscimento, utilizzata per la prima volta in Italia. É lo strumento esclusivo per comprare gli abbonamenti per la prossima stagione 2008/2009 e i biglietti per ogni singola partita di campionato e di coppa. Grazie alla modalità contactless, infatti, è sufficiente avvicinare Cuore Rossonero al terminale di riconoscimento che provvederà alla verifica del diritto di accesso allo stadio precedentemente acquistato. Ma non solo, tramite Cuore Rossonero sarà possibile anche fare acquisti on line. Non finisce qui: la carta è attivabile anche per i minorenni per acquisti su internet o per utilizzarla come comodo e sicuro “portafoglio” in occasione di vacanze-studio all’estero. Per ottenerla basta recarsi in una delle 2700 filiali della banca Rete Intesa Sanpaolo e la ricarica può arrivare fino a 5.000 euro. La carta ha una durata di 10 anni.


Tito Nocentini responsabile retail di Intesa Sanpaolo così commenta la carta rossonera:

Siamo particolarmente orgogliosi di aver lanciato, per primi, la carta del tifoso rossonero, un prodotto semplice e comodo, innovativo e multifunzione, com’è tradizione di Intesa Sanpaolo. E’ un risultato importante raggiunto anche in virtù dei molti anni di lavoro condivisi con AC Milan e proseguiremo anche in futuro in questa direzione: contiamo di ampliare presto la distribuzione della carta a tutte le banche del Gruppo perché i tifosi milanisti sono davvero numerosi in tutta Italia.

Commenti (1)

Lascia un commento