Comcast rilancia contro Disney per la Fox

di Valentina Cervelli Commenta

Comcast rilancia contro la Disney per conquistare gli asset della Fox: è innegabile che ci sia un grande fermento tra i grandi della televisione e del cinema e delle comunicazioni. Giusto ieri, tanto per sottolinearlo, è arrivato il via libera per At&t per l’acquisizione di Time Warner.

Comcast ha deciso di formalizzare la sua offerta nei confronti della Fox: è pronta a offrire 65 miliardi di dollari invece che di 60 per acquistare  i canali, le società di produzione e gli studios della famiglia Murdoch. In questo modo ogni azione Fox varrebbe per i suoi azionisti 35 dollari: un’offerta davvero generosa, soprattutto perché offerta in contanti e non in azioni come ha fatto la Disney. Anche Comcast, al pari degli altri è interessata solo a tutto ciò che riguarda la sfera del divertimento: Fox News rimarrebbe in mano a Murdoch.

Non lascia niente di intentato la società nella sua lettera alla famiglia del magnate, sostenendo come le due società siano complementari e la loro unione avrebbe valore “strategico” molto di più che con la Disney. Si tratta senza dubbio di una lotta tra titani di cui, c’è da esserne sicuri, vi saranno altre puntate. Per riuscire a vincere la Comcast ha anche sottolineato che pagherà i 4,025 miliardi di dollari extra che comprendono la penalità da versare alla Disney in caso di rottura dell’accordo con la Fox dello scorso dicembre.

Comcast, nella speranza di vincere ha già formalizzato la sua proposta alla Sec, la Consob degli Stati Uniti, sperando che gli azionisti della Fox diano il via libera il prossimo 10 luglio.