Tim, presto incontro con Open Fiber su rete unica

di Valentina Cervelli Commenta

Vi sarà presto un incontro tra Tim e Open Fiber per ciò che concerne la rete unica: a darne notizia è il presidente della prima Fulvio Conti a margine di un evento di settore a Milano, il quale sottolinea che i tempi dovrebbero essere brevi.

Poche parole dette sul tema dall’uomo hanno portato il titolo Telecom a crescere a Milano, dando nuovo sostegno agli investitori ed a coloro interessati nell’azienda. Va detto che le azioni, dopo l’ultimo crollo hanno ricominciato a risalire, a partire dal momento in cui lo scorso fine settimana avevano iniziato a girare voci in merito ad un accordo preliminare di riservatezza per possibili ulteriori collaborazioni che sarebbe stato siglato tra le parti come seguito di un “memorandum of understanding” già firmato lo scorso novembre.

Al momento ancora non si sa quale sarà il tipo di accordo che verrà trovato tra le parti: si parte dal’ipotesi di collaborazioni commerciali fino ad arrivare alla rete unica per ciò che concerne la banda ultralarga. In particolare questa sarebbe la soluzione più auspicata dall’ad di Telecom Luigi Gubitosi, mentre vi è ad esempio Fracesco Starace (Enel) socio al 50% di Open Fiber con Cassa Depositi e Prestiti che vorrebbe rimandare tale discorso al momento in cui la governance di Telecom sarà più stabile rispetto ad ora. Cdp ha dal canto suo le idee molto chiare:

Noi auspichiamo la collaborazione, siamo azionisti di Open Fiber e di Telecom Italia e crediamo che siano due importanti realtà: sicuramente se c’è un quadro favorevole, con incentivi potenziali all’aggregazione ed è auspicabile che ci si parli, che si individuino opportunità di creazione di valore.