Bitcoin record sopra i 2mila dollari

di Valentina Cervelli Commenta

Bitcoin record:  è una continua  ascesa per la criptovaluta che nel fine settimana appena trascorso ha superato la soglia dei 2000 dollari e che al momento viene quotato poco meno di 2180 dollari secondo Coinbase. Numeri che portano ad una capitalizzazione dei bitcoin ancora più alta di quella di qualche giorno fa.

Si passa infatti dai 31 miliardi di venerdì scorso ai 35,6 miliardi di dollari di oggi: un salto immenso che ha fatto guadagnare moltissimo gli investitori. Ma cosa porta al continuo rialzo della valuta? Basta gettare uno sguardo sul mercato finanziario per averne una idea chiara: la Cina, ad esempio, è al momento protagonista di una domanda persistente grazie al via libera da parte di Pechino all’esportazione di capitali attraverso una necessaria regolamentazione dedicata.

Non solo: la percezione che molte istituzioni finanziarie possano aprire al bitcoin è altrettanto “colpevole” dell’andamento rialzista che sembra ormai essersi consolidato dopo un 2016 non fortunatissimo per la criptovaluta. Piccola curiosità: la corsa al bitcoin ha trainato in positivo anche le altre criptovalute, senza dimenticare quelle più regolamentate. Un esempio? Ripple, la valuta centralizzata utilizzata dalle principali banche mondiali, ha aumentato il suo valore di oltre dieci volte in soli 30 giorni, mentre Ethereum, utilizzata come piattaforma per sviluppatori, ha raddoppiato nello stesso periodo di tempo.

Sarà interessante nei prossimi giorni verificare se il trend di questa settimana appena trascorsa continuerà e quanto sarà effettiva la sua capacità di sostenere un mercato come quello dei bitcoin che, come materia prima, hanno acquisito una notevole importanza negli ultimi anni.