Aborto e fondo Nasko: Lombardia offre 4.500 euro a chi rinuncia all’aborto

di Redazione 1

Cinque milioni di euro per far desistere le donne in gravidanza dal praticare l’interruzione perché a causa delle difficoltà di natura economica non possono permettersi di avere un figlio. E’ con questo spirito che nella Regione Lombardia parte il “fondo Nasko” che, con una dotazione iniziale di cinque milioni di euro, permetterà alle mamme che rinunciano ad abortire di percepire un aiuto economico pari a 250 euro al mese per ben 18 mesi, ovverosia un contributo complessivo pari a 4.500 che servirà sia alla donna in gravidanza, sia al bambino che nascerà. Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, ha messo in evidenza come questa nuova misura di aiuto alle famiglie, approvata dalla Giunta, punti a rimuovere gli ostacoli, a partire da quelli di natura economica, per crearsi una famiglia.

Commenti (1)

  1. io mi chiedo per che solo si po fare la domanda fino al terzo mese gia che en mi caso me sono reso conto di estare in cinta chirca al cuarto mese 1/2 ho ggia due banbina una di 2 agni la altra di 8 mesi boleva interrompere la gravidanza ma no posso per che e tropo tarde solo boglio dirli con il cuore che no so cosa fare ne anche come faro piu abanti ma solo poso dire che di porti ho busado medio milano ma il fato di avere sbagliado in no avere fato vene il conto he ecere una dona di 45 agni solo mi trobo a ecere gudicada se ce cualcuno chi crede che mi po AGUDARE LI RENGRACIO DEL CUORE .

Lascia un commento