BNP Paribas annuncia perdite per l’ultimo trimestre 2008: pronto un piano statale di sostegno

di Redazione 1

BNP Paribas SA, maggior banca della Francia per quanto riguarda il valore di mercato, ha annunciato di aspettarsi una perdita di circa 1,4 miliardi di euro per il quarto trimestre del 2008: è stato soprattutto l’andamento altalenante del titolo dell’istituto creditizio e dei bond di mercato a portare a un consistente calo negli investimenti bancari. Il dato non è certo incoraggiante se confrontato con il reddito netto ottenuto da BNP Paribas solamente un anno fa e che ammontava a 1,01 miliardi di euro: la banca francese, la quale ha sede a Parigi, ha voluto precisare in una nota che il reddito netto relativo a tutto il 2008 è stato pari a 3 miliardi di euro. Come ha spiegato la stessa BNP Paribas:

Il quarto trimestre dell’anno appena terminato è stato caratterizzato da dei movimenti eccezionalmente violenti che si sono verificati nei mercati di capitale. Il settore degli investimenti bancari ha subito una perdita di 2 miliardi di euro al loro d’imposta.


C’è però da dire che le istituzioni finanziarie internazionali hanno riportato perdite che ammontano a un trilione di dollari per quanto riguarda il settore creditizio a causa della grave crisi economica: BNP Paribas ha già registrato 400 milioni di euro relativi agli investimenti bancari nell’ultimo trimestre: ciò può essere spiegato dal rallentamento dei mercati azionari, come ha anche sottolineato la compagnia francese. Tutte queste perdite hanno spinto molti governi, da Washington a Londra e a Parigi ad offrire un sostegno alle banche maggiormente in difficoltà, al fine di potenziare il capitale e dare un impulso ai prestiti.

BNP Paribas riceverà dunque dallo Stato ben 2,55 miliardi di euro di capitale. La banca ha già provveduto a convocare un’assemblea straordinaria degli azionisti per votare una proposta di emissione di azioni privilegiate in favore dello Stato francese, come parte del piano di sostegno. L’assemblea si riunirà il prossimo 18 febbraio e si occuperà di chiudere la contabilità del 2008 e di decidere il pagamento dei dividendi.

Commenti (1)

Lascia un commento