Cookies Digital e Opticks insieme contro le frodi nel settore del digital marketing

di Clara Commenta

Cookies Digital Opticks frodi digital marketing

Con l’acquisizione di una quota di minoranza in Opticks, la società di digital entertainment Cookies Factory sbarca in Spagna. A dare la notizia è Engage.

L’operazione mira a creare una partnership operativa e strategica, a supporto del piano di crescita e del posizionamento competitivo di Opticks.

Cookies Digital, media agency del Gruppo, focalizzata sulla monetizzazione mobile e sulla pubblicità digitale, gestisce tutte le campagne di marketing digitale combinando talento e tecnologia. Tramite il proprio network di fonti di traffico e grazie ad un team dedicato per l’acquisto diretto sui canali premium, aiuta i propri partner ad ottenere le massime prestazioni su piattaforme mobili.

Cookies Factory, certificata Google Partner dal 2018, è stata fondata da solidi player nel mondo del marketing online con più di 10 anni di esperienza sulla monetizzazione mobile ed è attiva in tutti i principali mercati europei ed oltreoceano.

Valentina Tranquilli, COO di Cookies Factory, ha dichiarato: “La frode è un grosso problema per l’Industry del mobile VAS e per il mercato pubblicitario in generale. Opticks aiuta gli investitori pubblicitari, gli aggregatori e gli operatori telefonici ad avere il pieno controllo del traffico inviato per le offerte, riducendo al contempo le frodi e ottimizzando il media buying”.

Opticks è un’azienda tecnologica specializzata nel rilevamento delle frodi e nel monitoraggio del traffico. La sua piattaforma permette a tutti gli agenti del settore della pubblicità online di rilevare traffico e abbonamenti sospetti, salvaguardando la reputazione e la fiducia dei partner strategici.

“Siamo stati uno dei primi clienti di Opticks – è il commento di Valentina Tranquilli – e abbiamo scoperto subito quanto sia stato forte l’impatto sulle entrate ottimizzando la spesa ADV, acquistando solo il traffico “reale” e non fraudolento. Questo è il motivo principale per cui abbiamo deciso di investire in questa società, poiché abbiamo fiducia nel prodotto e crediamo che l’intero settore si stia muovendo verso mercati regolamentati e pubblicità pulita. Un ulteriore motivo è che crediamo di poter aiutare Opticks nella sua crescita, supportandoli nello sviluppo del business in nuove regioni in cui abbiamo solide relazioni”.