Data Stampa fornisce servizio di media monitoring alla Toscana

di Clara Commenta

Data Stampa fornisce servizio di media monitoring alla Toscana

Un unico sistema di fornitura di media monitoring è stato attivato dalla Regione Toscana grazie alla professionalità e all’esperienza di Data Stampa.

La media agency, in raggruppamento d’impresa con TIM, alcuni mesi fa si è aggiudicata la gara per l’innovativo servizio e relativo hosting evoluto.

L’accordo quadro regionale consente di fruire dei servizi di monitoraggio dei mezzi di comunicazione di massa in rete, come rassegna stampa, web, video e social monitoring, unitamente al servizio di gestione dell’archivio dell’ente ed eventuale attività di analisi, progettazione, sviluppo, integrazione o modifica dei vari servizi.

La Convenzione, attiva dalla Regione Toscana – unica tra le Regioni italiane – con Data Stampa, consente di scegliere tra un’ampia gamma di profili/livelli di servizio differenti, personalizzabili e modulabili sulla base delle diverse esigenze, con conseguente snellimento delle procedure amministrative e burocratiche, contenimento dei costi e ottimizzazione delle tempistiche di attivazione dei servizi.

Come già reso noto da Agipress, i soggetti che possono aderire alla Convenzione sono: Giunta Regionale della Toscana, Consiglio Regionale della Toscana, Agenzie Regionali (Artea, Arpat, Irpet…), Enti dipendenti e Società in house della Regione Toscana, Enti del Servizio Sanitario Regionale (Aa.Ss.Ll, Aa.Oo., Estar Ecc.), altre Pubbliche Amministrazioni che insistono sul territorio regionale.

Numerosi gli Enti che hanno già aderito all’accordo quadro regionale, tra cui: Giunta Regionale della Toscana, Arpat, Comune di Prato, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Azienda Usl Toscana Sud Est (Arezzo, Grosseto, Siena), Università degli Studi di Pisa (Soggetto Aggregatore per tutte le Università della Toscana), Comune di Pisa, Azienda Usl Toscana Centro (Firenze, Empoli, Prato, Pistoia), Azienda Usl Toscana Nord Ovest (Massa Carrara, Lucca, Versilia, Pisa, Livorno), Comune di Arezzo, Consiglio Regionale della Toscana, Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Pistoia.