Risultato operativo Wind: Infostrada secondo operatore di telefonia fissa

di Laura 1

windinfostrada.jpg

Wind ha chiuso il 2007 con utile netto di 198 milioni di euro, rispetto ai 23 milioni del 2006. I ricavi hanno raggiunto i 5.271 milioni (+6,8% sul 2006) nonostante l’abolizione dei costi di ricarica, la regolamentazione europea della tariffe di roaming e l’ulteriore riduzione delle tariffe di terminazione dal luglio di quest’anno. Wind ha raggiunto 15,6 milioni di utenti nella telefonia mobile, in crescita del 6,4% rispetto al 2006 e riguardo alla telefonia fissa, Infostrada si conferma il principale operatore alternativo a Telecom Italia. Il debito, si è ridotto a 6.440 milioni di euro, in confronto ai 7.057 milioni dell’anno precedente. Al 31 dicembre sono stati rimborsati in anticipo 491 milioni di euro.

L’Ebit (il risultato operativo al netto degli interessi e delle tasse), si è poi attestato a 157 milioni di euro, contro i 60 milioni di euro del 2006. L’Ebitda ossia i guadagni al netto degli interessi, delle tasse ed inoltre dei deprezzamenti e degli ammortamenti ha raggiunto i 447 milioni di euro, in progresso del 15,5% rispetto al quarto trimestre dell’anno precedente.


Nello scorso anno Infostrada ha lanciato Infostrada TV, la propria offerta IPTv. Infostrada TV funziona collegando il televisore di casa alla linea ADSL e consente di accedere a tutti i principali canali nazionali del digitale terrestre, ed effettua inoltre una selezione di canali internazionali. Infostrada TV offre oltre 170 canali della piattaforma televisiva di SKY. Wind ha inoltre partecipato all’ asta Wimax ma, lasciando scadere i tre diritti di pausa in suo possesso, durante la terza giornata dell’asta, si è ritirata dalla gara, insieme al gruppo Toto costruzioni.

Commenti (1)

Lascia un commento