Analisi Tecnica: Gold al test della dinamica

Prosegue al rialzo il prezzo dell’Oro dopo la violazione al rialzo in Luglio della pitchfork ribassista. La tendenza rialzista sembra dunque confermata, grazie anche alla violazione dei massimi relativi di Febbraio 2009, anche se rimane l’ultimo ostacolo da superare a quota 1030: questo livello coincide con i massimi assoluti delle quotazioni dell’Oro, segnati a inizio 2008. La rottura rialzista consentirà un rally verso l’alto del 50% sulla scia della positività di lunghissimo periodo, confermando la presa di posizione di medio periodo sull’abbandono delle “forchette” ribassiste ormai obsolete.

Verso il basso, l’unico livello da monitorare passa attualmente intorno a quota 960: una chiusura weekly al di sotto dello stesso invertirà la tendenza di medio periodo, puntando ad un atterraggio sulla statica a quota 900 prima di poter vedere un ulteriore strappo rialzista verso i massimi assoluti.

Lascia un commento