Come calcolare IMU 2012

di ND82 Commenta

Mancano ormai solo tre giorni alla scadenza del primo acconto IMU 2012, cioè la nuova tassa municipale unica che ha come presupposto base la tassazione degli immobili, dalla prima casa con pertinenze ai fabbricati e terreni. La tassa ha sostituto l’ICI (imposta comunale sugli immobili), che in precedenza era stata cancellata nel 2008 dal governo Berlusconi. Il calcolo dell’imposta da pagare deve partire dalla rendita catastale, che si può trovare sull’atto di vendita dell’immobile. Se, però, l’acquisto è antecedente al 1992 bisognerà recuperare le nuove rendite all’Agenzia del Territorio oppure navigando sul sito www.agenziaterritorio.it, cliccando su “visure catastali” e poi su “accedi al servizio”.

Dopo aver inserito i dati catastali dell’immobile, accompagnati dal proprio codice fiscale, si otterrà la rendita. Questo passo è fondamentale per calcolare la base imponibile IMU (rendita X 168). Per calcolare l’imposta lorda, bisogna applicare l’aliquota base che per legge è pari allo 0,4% (o quella eventualmente più favorevole, se deliberato dal comune di appartenenza) alla base imponibile. L’aliquota IMU sulla seconda casa è pari allo 0,76%.

Poi bisogna passare al calcolo delle detrazioni, che sono due, una uguale per tutti da 200 euro. Viene riconosciuta anche la detrazione di 50 euro per ogni figlio di età non superiore a 26 anni (massimo 8 figli). Per calcolare l’imposta netta bisogna semplicemente sottrarre all’imposta lorda le varie detrazioni. Tuttavia, soprattutto se non si è molto pratici con i calcoli, è molto più semplice affidarsi ad un calcolatore automatico, come quello offerto gratuitamente dal sito CALCOLO IMU 2012.

ACCEDI AL SITO WWW.CALCOLOIMU2012.IT

Una volta entrati nella home page è necessario compilare l’apposito modulo inserendo i dati richiesti nei singoli campi. In modo semplice e veloce sarà possibile calcolare l’imposta da pagare, che dovrà essere divisa in due (se si sceglie di pagare l’acconto a giungo e il saldo a dicembre) o in tre (acconto a giugno e settembre, saldo a dicembre). Il tool CALCOLO IMU 2012 sarà molto utile anche a dicembre, quando bisognerà calcolare il saldo dopo l’eventuale modifica delle aliquote da parte del comune.

Lascia un commento