Tasi, ora l’imposta si può calcolare online

di Sandro Argenti Commenta

Scade  il 16 giugno l’acconto e il 16 dicembre il saldo delle tasse sulla casa Imu e Tasi. Entrambe possono essere calcolate con servizi online come http://www.webmasterpoint.org/servizio/calcolo-iuc-imu-tasi-tari/prima-casa/, che permette in maniera automatica la compilazione del modello F24 da presentare poi per il pagamento, ai Caf e commercialisti. Imu e Tasi vanno pagate con modello F24 e bollettino postale. I bollettini sono disponibili in tutti gli uffici postali, riportano il numero di conto corrente 1017381649 con intestazione a Pagamento Tasi.

Tassa di solidarietà sui ricchi nel 2013-2014

Se gli immobili si trovano nello stesso comune, le imposte possono essere pagate con un singolo bollettino, va compilato lo spazio ‘codice catastale’, e va  riportato il codice del Comune in cui si trova l’immobile inserendo il codice fiscale e i dati anagrafici del proprietario dell’immobile; per il versamento del 16 giugno, bisogna barrare ‘acc’ (acconto); la casella ‘saldo’; il campo ‘numero di immobili’ dove si riporta il numero degli immobili (della stessa tipologia) per cui si paga; l’anno di riferimento 2014; e gli importi in corrispondenza del rigo della tipologia di immobile per cui si paga.

Il pagamento dell’Imu e della Tasi possono essere effettuati anche con il modello F24 che può essere usato da tutti i contribuenti e soprattutto da coloro che hanno dei crediti d’imposta e vogliono impiegarli per il pagamento del nuovo tributo.

Nel modello si devono inserire i dati anagrafici, va compilata la sezione ‘Imu e altri tributi locali’, per il pagamento di giugno bisogna scegliere ‘acc’, scrivere il numero degli immobili e riportare il codice tributo di ogni immobile.