Enciclica: il Papa chiede lavoro per tutti

di Redazione 1

Caritas in veritate. E’ questo il nome della nuova enciclica di papa Ratzinger, pubblicata alla vigilia del G8 e composta da 127 pagine: un’analisi economica e sociale dell’attuale situazione, da inizio secolo sino ad oggi.

Serve garantire a tutti l’accesso al lavoro, e anzi: a un lavoro decente – afferma il Papa -. Bisogna rafforzare e rilanciare il ruolo dei sindacati, combattere la precarizzazione e la delocalizzazione dei posti di lavoro. Non è lecito delocalizzare solo per godere di particolari condizioni di favore, o peggio per sfruttamento.

Inoltre il Papa boccia l’aborto, l’eutanasia, la clonazione, segni di una

cultura di morte sempre più diffusa che apre scenari inquietanti per il futuro dell’umanità.

Commenti (1)

Lascia un commento