Cassa integrazione per precari: Berlusconi ospite da Vespa

Lo ha affermato Berlusconi a Porta a Porta:

I lavoratori precari hanno diritto alla cassa integrazione.

Su questo blog siamo sempre stati imparziali, evitando di additare sia la destra che la sinistra, ma stavolta è troppo: il presidente questa poteva risparmiarsela, tant’è che sul web ormai l’indignazione dei lavoratori precari aleggia ovunque. Il Cavaliere ha contestato il governatore Mario Draghi il quale nei giorni precedenti aveva parlato di un numero elevato di lavoratori che resterebbero senza sostegno in caso di perdita del lavoro. Berlusconi ha risposto:

Il Cdm approva il piano di intervento, Berlusconi: “nessuna banca fallirà”. La situazione italiana vista dal FMI

Dopo Inghilterra e Spagna anche l’Italia interviene con un proprio piano. Il Consiglio dei ministri svoltosi ieri a palazzo Chigi ha infatti predisposto delle misure a garanzia della solidità delle banche e a garanzia dei conti correnti dei cittadini. Evitare il fallimento delle banche non è tuttavia il primo obiettivo: la mossa del governo è indirizzata prima di tutto a riportare fiducia in un sistema che rischia di essere paralizzato dalla paura. Il fondo da 20 miliardi di euro per la ricapitalizzazione delle banche, cosa di cui si erano sentite voci nel pomeriggio di ieri, non esiste; tale ipotesi è stata infatti smentita direttamente dal ministro Tremonti al termine della conferenza stampa. Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che prevede una procedura da seguire nel caso in cui una banca si trovi ad affrontare problemi di liquidità: la banca in questione si rivolge alla Banca d’Italia la quale valuta la necessità di effettuare un aumento di capitale; a questo punto si cercano azionisti privati e se non si trovano interviene lo Stato.