A2A torna in utile e raddoppia la cedola nel 2012

di Redazione Commenta

I risultati di bilancio relativi all’esercizio 2012 sorridono ad A2A, che in borsa viene premiata dagli investitori. A Piazza Affari le azioni dell’ex municipalizzata lombarda mostrano al momento un rialzo del 6,47% a 0,4344 euro. I prezzi sono saliti già fino a 0,437 euro, ai massimi da due settimane. La multiutility controllata dai comuni di Milano e Brescia ha registrato un utile netto di 260 milioni di euro, oltre le stime degli analisti finanziari. Nel 2011, a seguito delle pesanti svalutazioni, aveva registrato un passivo di 423 milioni di euro.

Il consiglio di gestione di A2A proporrà all’assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo di 2,6 centesimi di euro per azione, precisamente il doppio rispetto a quanto assegnato nel 2011 (1,3 euro per azione). Alcuni broker, pur avendo stime più basse sull’utile netto, si aspettavano qualcosina in più dalla cedola. Banca Akros aveva stimato un dividendo di 0,033 euro per azione, Intermonte di 0,032 euro per azione.

INTESA SANPAOLO: UTILE 2012 A 1,6 MILIARDI

L’ebitda 2012 è salito del 15,6% a 1,06 miliardi di euro, in linea con le stime degli analisti. I ricavi sono cresciuti del 5,7% a 6,48 mliardi di euro, ovvero la stessa cifra attesa dal consenso. Il risultato operativo netto si è attestato a 501 milioni di euro. La generazione del flusso di cassa netto è stata positiva nel 2012 per 732 milioni di euro, compensando in parte l’effetto del consolidamento della partecipazione in Edipower, pari a 1,083 miliardi di euro, sulla posizione finanziaria netta a fine anno scorso, che risulta in crescita a 4,37 miliardi di euro.

UNICREDIT: DIVIDENDO 2012 SARA’ DI 0,07€ SECONDO CHEUVREUX

A fine 2011 era invece a 4,02 miliardi di euro. Il risultato è mgliore delle aspettative, in quanto gli analisti stimavano un debito più elevato tra 4,5 e 4,6 miliardi di euro. Per l’anno in corso A2A non si aspetta miglioramenti dallo scenario macroeconomico e settoriale. Il management dell’azienda lombarda ha confermato il proprio impegno nel percorso di riduzione del debito. Secondo indiscrezioni di stampa, a breve A2A dovrebbe lanciare sul mercato un nuovo bond per approfittare subito delle buone condizioni di mercato.

Lascia un commento