Analisi fondamentale: storia e prospettive di un’azienda (parte terza)

di Redazione Commenta

Concludiamo oggi la nostra rassegna sui principali indici che possono essere utili per stimare la situazione di un’azienda e spingerci o meno ad investire.

ROI (Return on investment) è un indicatore di redditività denominato ritorno sul capitale investito o ritorno sull’investimento. Il ROI è un indice di estrema importanza in quanto permette di valutare la redditività del capitale investito nella gestione caratteristica dell’azienda. È dato dal rapporto tra il reddito operativo, vale a dire il reddito generato dalla gestione caratteristica (la gestione tipica dell’azienda, per esempio se stiamo parlando di un’impresa che vende mobili si considerano solo i ricavi derivanti dalla vendita di essi e non altre entrate straordinarie) e il capitale investito. Se con l’applicazione della formula si ottenesse un ROI pari all’11,20% significa che per ogni 100 Euro di capitale investito si ottengono circa 11 euro di reddito lordo che sono destinati a ripagare i soci e se ci sono, i finanziamenti dei terzi.

ROE (return on equity): il rapporto tra l’utile netto e il patrimonio netto dell’azienda. Fornisce una misura della redditività del capitale proprio. La logica è simile al ROI. Se dalla formula si ottiene un numero pari a 7%, significa che il capitale dell’azienda ha generato il 7% di utile netto.


Questi sono i principali indicatori della situazione di un’azienda. Tuttavia nella nostra analisi non possiamo dimenticare che, nel prevedere la capacità futura di produrre utili, e quindi dividendi, vanno considerati molti fattori: il contesto economico generale ovvero la situazione politica, la fase di crisi o di espansione dell’economia; la situazione particolare dell’azienda, il settore in cui opera e la sua specifica realtà gestionale. Tutto può servire per arrivare a stimare i profitti ottenibili. Conoscendo questi indici, analizzando il loro corso storico e con una giusta dose di fortuna (i mercati sono sempre volatili, tutto può succedere!), potrete quindi fare ottimi investimenti e vedere aumentare i vostri risparmi. In bocca al lupo!

Lascia un commento