Bilancio Unicredit 2011

di Redazione Commenta

Unicredit (codice di borsa: UCG) ha chiuso l’esercizio 2011 con una maxi-perdita derivante da una svalutazione miliardaria. Tuttavia, secondo molti analisti finanziari, è possibile riscontrare qualche buona indicazione per i prossimi trimestri e diverse case d’affari hanno finora mantenuto un atteggiamento abbastanza positivo sul titolo. Unicredit ha registrato una perdita netta di 9,21 miliardi di euro, che fa rabbrividire se confrontata con l’utile netto 2010 di 1,32 miliardi. Tuttavia, gli analisti avevano stimato fino a ieri una perdita maggiore fino a 9,26 miliardi.

Escludendo le voci straordinarie, la banca di Piazza Cordusio avrebbe chiuso il 2011 con un utile netto di 1,11 miliardi di euro. A pesare sui conti sono state le svalutazioni per 10,3 miliardi di euro, tra cui anche quelle legate ai titoli greci detenuti in portfolio per 310 milioni al netto delle imposte. Il margine di intermediazione si è attestato a 25,2 miliardi, in calo del 3,4% rispetto al 2010, ma il dato è in linea con quanto si aspettavano gli analisti.

SETTORE BANCARIO ROSSO, BUY SU UNICREDIT

Il dato finale del solo IV trimestre 2011 ha evidenziato, invece, un utile netto di 114 milioni e un margine di intermediazione di 6,1 miliardi. Come ampiamente scontato dal mercato, il Consiglio di Amministrazione ha deciso di non proporre l’assegnazione del dividendo, sia per le azioni ordinarie che per quelle risparmio.

Nel 2012 Unciredit dovrebbe tornare all’utile: gli analisti stimano mediamente un risultato netto positivo per oltre 2 miliardi di euro per un Eps intorno a 0.36€. Ci sarà anche il ritorno al dividendo, stimato in 0.14€ per azione. In attesa di nuovi giudizi dgli analisti, due giorni fa Mediobanca e Credit Suisse avevano iniziato la copertura sul titolo con raccomandazioni rispettivamente a “outperform” e “neutral”. Mediobanca assegna un target price di 6.4€, mentre la banca d’affari svizzera valuta il titolo con un prezzo obiettivo di 4.5€.

PREVISIONI PREZZO UNICREDIT MARZO 2012

Lascia un commento