Stm brilla in borsa grazie a Jp Morgan

di ND82 Commenta

stmLa nuova ottava sul mercato azionario italiano è caratterizzata dallo stacco di numerosi dividendi sul paniere principale FTSE MIB. Tuttavia, non mancano storie interessanti come STMicroelectronics, che sveetta sul listino milanese con un rialzo provvisorio del 3,41% a 7,575 euro. Le azioni del gruppo italo-francese dei chip hanno raggiunto finora un top di giornata a 7,635 euro, che corrisponde al livello più alto registrato negli ultimi due anni. A dare la spinta al titolo Stm in borsa è l’avvio della copertura sull’azione da parte di Jp Morgan.

La banca d’affari americana ha assegnato un giudizio “overweight” sul titolo, ovvero un consiglio di sovrappeso in portafoglio. Il target price è stato fissato a 8,8 euro, che presuppone un margine di upside dai valori correnti del 16%. Gli investitori si stanno liberando dai timori legati alla storia poco incoraggiante del controllo dei costi e dell’allocazione del capitale, apprezzando gli sforzi del management nel cercare di migliorare il mix di ricavi con maggiore enfasi sul cliente e forte riduzione delle spese.

STM CHIUDE IL 2012 CON UN TRIMESTRE IN PERDITA

Dopo il primo trimestre dell’anno la società punta a ridurre i costi operativi del 23% a 650-600 milioni di dollari da 812 milioni di dollari. Si tratta di un livello che non si vede dal terzo trimestre del 2004 e che secondo Jp Morgan rappresenta uno sforzo notevole per Stm. Gli investitori per ora credono a questa possibilità e continuano a comprare le azioni del gruppo leader nel comparto dei semiconduttori. D’altronde la performance borsistica parla chiaro: da inizio anno il titolo Stm guadagna più del 40%.

STM CONFERMA DIVIDENDO A 0,1 DOLLARI

Secondo Jp Morgan se la società riuscirà a ridurre ulteriormente i costi e a migliorare sensibilmente i margini di redditività, le potenzialità per il titolo in borsa sarebbero enormi. Intanto Stm è stata promossa anche da Hsbc, che ha deciso di aumentare il target price a 7 euro da 6,7 euro, confermando però la raccomandazione a “neutral”. Il colosso finanziario britannico ritiene che al momento l’azione Stm sia correttamente valutata dal mercato.