Telecom riduce il dividendo

Telecom Italia taglia il dividendo del 23%. La società italiana ha infatti affermato che quest’anno distribuirà 900 milioni di euro di dividendi contro i 1.182 milioni di euro distribuiti nel corso dello scorso anno. Una decisione che l’azienda ha giustificato in una nota diramata agli stakeholders, nella quale attribuisce la colpa di questa opzione alla crisi economico finanziaria internazionale, e ai suoi riflessi negativi nei principali mercati di competenza.

“Preso atto del recente peggioramento del contesto macroeconomico e in coerenza con l’obiettivo di mantenimento del credito” – afferma Telecom Italia nella nota diffusa a mezzo stampa – “il cda in sede di approvazione del bilancio 2011 proporrà agli azionisti la distribuzione di un dividendo pari a circa 900 milioni di euro”.

Per quanto concerne i dati 2011, spicca la crescita dei ricavi d’esercizio, saliti di 8,7 punti percentuali rispetto all’anno precedente , per un totale di 29,958 miliardi di euro. In aumento di 7,3 punti percentuali anche l’utile prima di ammortamenti e imposte, pari a 12,246 miliardi di euro, con un incidenza sui ricavi che diminuisce lievemente rispetto al 2010 (40,9% contro il precedente 41,4%).

A calare è anche l’indebitamento finanziario netto rettificato, al 31 dicembre 2011 equivalente a 20,41 miliardi di euro, in flessione di 1,05 miliardi di euro rispetto all’anno precedente. Il cash flow operativo è invece pari a 5,76 miliardi di euro.

Per quanto concerne il 2012, Telecom ha dichiarato che gli obiettivi prevedono ancora “la costante e progressiva riduzione dell’indebitamento finanziario di gruppo, coniugando tale percorso di deleverage a una sostenibile remunerazione degli azionisti”. Per il 2012 la società punta, in particolare, a “ricavi ed ebitda sostanzialmente stabili e a una posizione finanziaria netta rettificata a circa 27,4 miliardi di euro).

Per l’intero triennio 2012 – 2014, l’obiettivo è una “generazione di cassa cumulata di oltre 22 miliardi di euro”.

MASTER TELECOM ITALIA IN BUSINESS INNOVATION & ICTMANAGEMENT

Lascia un commento