Piazza Affari: i titoli del giorno a Milano

Giornata positiva e tutto sommato tranquilla quella di oggi, Martedì 8 Novembre; a Piazza Affari il FTSE-Mib è in guadagno del 2.44% al momento e nonostante il recupero sia incerto l’indice promette di chiudere ben sopra la parità e forse anche al di sopra degli attuali valori; la divergenza con il Dow Jones è risultata essere positiva e la resistenza a 15750 è stata facilmente superata per un ritorno immediato a 16000 punti dove invece passa il livello daily valido in close di giornata.

Al momento a guidare il rally è proprio il settore bancario che totalizza un guadagno di oltre il 3% totale; Intesa SanPaolo in cima alle blue-chips recupera il 5.61% seguita da Unicredit con il 4.55% di guadagno. Ubi Banca infine (+2.79%) completa il “tris” di istituti bancari che nella giornata di oggi saranno sotto strettissima sorveglianza; l’eventuale perdita del supporto a 15750 sull’indice di riferimento italiano infatti invertirebbe le aspettative girando la tendenza al ribasso, e proprio questi tre titoli sono quelli che potrebbero accusare le conseguenze più gravi.

Saipen, Enel, Tenaris ed Eni seguiranno a ruota la direzione di Wall Street dopo l’apertura delle contrattazioni sul Dow Jones, sia per quanto riguarda la tendenza sia per quanto riguarda il range di estensione. Proprio oltre oceano si hanno i segnali più chiari; il doppio swing di minimo vicino a 11880 conferma la validità di questo livello statico come supporto e l’eventuale perdita costringerebbe ad una fase ribassista senza riserve che ridimensionerebbe l’indice USA di almeno il 5% del valore attuale.

Se i supporti indicati non verranno violati al ribasso, il pattern di lungo periodo in formazione potrebbe essere confermato e la ripresa a quel punto sarebbe ad un passo dall’inizio, anche se non vedremo in ogni caso rally esagerati visto che il quadro tecnico per quanto potrà essere convincente rimane minato dalla fase di volatilità appena conclusa.

1 commento su “Piazza Affari: i titoli del giorno a Milano”

  1. Pingback: Piazza Affari: dov’è il problema e perchè l’azionario non deve spaventare | Svoogle News

Lascia un commento