Borse europee. Apertura positiva, la UE applica i dazi agli Usa

di Daniele Pace Commenta

greciaBuona apertura per le borse europee, il giorno in cui la UE applica i dazi ai prodotti Usa e la Grecia esce dal programma della Troika sul debito.

Oggi partono i dazi europei in ritorsione alle azioni di Trump sull’acciaio e l’alluminio, e Wall Street va subito in crisi. Il Dow Jones ha chiuso a -0,8% mentre il Nasdaq perde lo 0,88%. In crisi il comparto automobilistico statunitense, con perdite per i maggiori gruppi. Fc scende del 5,9%, Gm del 2% e Ford dell’1,3%. Le banche invece superano lo stress test della Federal Reserve.

Male Tokyo, a -0,78, e Hong Kong, a -1,35%.

Le borse europee

Adesso (10:55 CEST) Milano guadagna l’1,04%, Londra lo 0,51%, Parigi lo 0,60%, Francoforte lo 0,35% e Zurigo lo 0,71%.
Scende lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi a 233 punti base, con il -1,43% rispetto a ieri, con rendimenti decennali al 2,7%. I Bonos spagnoli scendono ad un rendimento dell’1,3%.
L’euro risale e ora si quota a 1,1653 sul dollaro, con un balzo dello 0,40% rispetto a ieri.
Oggi è stato pubblicato il Pil francese del primo trimestre, registrando un +0,2%, e il Pmi manifatturiero transalpino, in decrescita a 53,1 punti a giugno. Pubblicato anche quello tedesco, a 55,9 punti.
Sale il petrolio. Wti a 66,50 dollari e Brent a 73,83 dollari (+0,94%).