Brutta apertura per le borse europee. Spread continua a salire

di Daniele Pace Commenta

cambio-euro-dollaro-Aprono male le borse europee, mentre lo spread sale. Il differenziale tra Btp e Bund sale di ben 8,54 punti percentuale questa mattina, e arriva a 264,30 punti base. I rendimenti dei decennali italiani schizzano al 3,15%.

Le borse

Brutta partenza per le borse del Vecchio Continente. Milano perde ora l’1,29% (10:10 CEST), mentre Londra perde lo 0,78%. Perdite più contenute per Parigi, che segna il -0,24% mentre più pesante è la perdita di Francoforte (-1,11%).

L’attesa è tutta per il G7 in Canada, dove si discuterà di dazi e di ambiente. Gli Stati Uniti hanno cominciato una guerra commerciale e a quanto sembra non ne vorrebbero discutere all’incontro con le altre grandi nazioni economiche.

Sembra infatti che Trump lascerà il G7 in anticipo, deludendo i partner. La Merkel aveva parlato di “discussioni difficili”, ma le analisi della stessa amministrazione Trump portano Washington ad un bivio.

Come era preventivabile, la guerra commerciale danneggia anche gli Stati Uniti.

Le valute

L’euro torna sotto a 1,18 sul dollaro in apertura dei mercati europei. Attualmente la coppia EUR/USD viene quotata a 1,1794, mentre la coppia EUR/JPY si quota a 129,26 dollari. I mercati sono in attesa della riunione BCE di giovedì, quando forse si saprà di più sul Quantitative Easing.
Sale il petrolio. Wti a 66,02 dollari al barile (+0,3%) e Brent a 77,24 dollari (-0,1%).