Borse europee aprono in calo. Lo spread sopra i 500 punti

di Redazione 1

Si prospetta come una giornata nera quella aperta poche ore fa su Piazza Affari. Le borse europee come hanno chiuso ieri sera, anche oggi aprono in negativo senza nessun accenno a voler migliorare. Dato ancora più negativo arriva dal differenziale tra i bot italiani ed i bund tedeschi il quale, in queste prime ore di contrattazioni, ha superato nuovamente i 500 punti.

Attualmente lo Spread è a quota 502 punti percentuali e le borse milanese sono in perdita. L’ultima rivelazione porta una perdita per l’All Share a -0,80%; Ftse MIB -0,74%; Mid Cap -0,42%; AEX -0,83%. Attualmente in positivo c’è solamente il titolo Star con un +0,35%. Attualmente tra i titoli migliori c’è Cogeme Set con un +12,38%; Zucchi Spa +6,58%; Cape Live +5,45%. Tra i titoli peggiori, in apertura di contrattazioni, troviamo Monrif -8,83%; Ceramiche Richetti -8,26%; Fondiaria Sai -6,33%.

Non tira aria diversa nel resto d’Europa, cove il Bel 20 perde lo 0,71%; il Cac 40 di Parigi lascia sul terreno l’1,15%. Il Dax 30 di Francoforte perde lo 0,93%. Lo Ftse di Londra segna un -0,77%, mentre l’Ibex 35 spagnolo perde quasi mezzo punto percentuale con un -0,49%. Negativa anche la chiusura asiatica di ieri, dove l’indice Nikkei in chiusura di giornata perdeva lo -0,39% e l’Hang Seng lo -0,50%.

Le borse sono in negativo anche dopo le indiscrezioni secondo cui, la Merkel non vorrebbe espandere l’Esm. Insomma, si prospetta una giornata in negativo , che forse però ci potrebbe riservare interessanti sorprese nel corso delle contrattazioni. Rimaniamo con gli occhi puntati.

 

Commenti (1)

Lascia un commento