Le Borse rimbalzano, dopo i segnali positivi dal fronte Cina-Usa

di Daniele Pace Commenta

commerciale USA-CinaOre 15.00. Le Borse europee e asiatiche rimbalzano oggi, tranne Milano, dopo le voci che fanno scommettere ai mercati su un accordo tra Stati Uniti e Cina, in vista dell’incontro tra Trump e Xi Jiping. In Asia forte recupero del Nikkei di Tokyo, che chiudo a +1.19%, ma anche Shaghai segna un +0,69% e Shenzhen schizza a +1,29%. Ancora meglio Hong Kong, che segna un +1,42%.

Le Borse europee

Più moderate le Borse europee, che sono anche contrastate. Milano apre bene, cade e poi recupera a +0,31%. Londra apre bene ma poi poi cade a -0,26% mentre Francoforte gira ora a +0,26%. Parigi non riesce a tenere la buona apertura e ora registra un -0,13%. Bene anche Zurigo, ora a +0,13%.

Il mercato Forex è stabile e l’euro quota a 1,1354 dollari. Anche lo spread italiano è poco mosso, a 243 punti con rendimento decennale al 2,13%. L’Istat segnala però la diminuzione della fiducia dei consumatori e delle imprese nell’ultimo mese.

Si ferma la corsa di petrolio e oro, con le buone sensazioni sulla guerra commerciale e le tensioni geopolitiche. Il Wti scende a 59,17 dollari, e il Brent a 66,32 dollari al barile. L’oro invece scende a 1411 dollari l’oncia.