Le Borse europee tentano il recupero. Lo spread risale

di Daniele Pace Commenta

borseOre 13:50. Una mattinata che si apre con le Borse europee che tentano di recuperare. A pesare sui listini, la frenata di Wall Street di ieri sera, con il segno negativo di Facebook ancora al centro delle voci sulle indagini per privacy. Il titolo del social network più famoso del mondo scende dell’1,7%. Anche i listini asiatici stentano, con Tokyo che chiude a -0,46%. Shanghai apre male ma poi riesce a salire appena sopra la parità mentre altrettanto non fa Shenzhen, che resta a -0,035%.

I listini europei

Le Borse europee risalgono durante la mattina e dopo pranzo Milano segna il +0,66%. Londra segna il +0,17%, mentre fa meglio Francoforte con il +0,61%. Parigi guadagna lo 0,05%, dopo essere arrivata a +0,18%. Ottimo il risultato di Zurigo che segna il +1,06%.

In mattinata lo spread tra BTp italiani e Bund tedeschi arriva fino a 267 punti, per poi scendere ora a 262,7 punti base. Il rendimento decennale è al 2,43%. Sale anche l’euro sul dollaro a 1,1296 e sullo yen a 122,49.
Frena l’inflazione tedesca, ferma all’1,4% a maggio, ovvero lo 0,6% in meno rispetto ad aprile. Bene il lavoro in Italia, , ma diminuisce la produzione industriale nell’Eurozona, mentre si attendono i dati americani sulle richieste di sussidio.
Sale il petrolio, con il Wti (+0,7%) a 51,49 dollari e il Brent (+1,3%) a 60,72 dollari.