Lo spread scende, ma le borse europee restano incerte

di Daniele Pace Commenta

spreadbtp-bundBuone notizie per i titoli italiani, con lo spread sui titoli tedeschi che scende a 277 punti base, dopo le fiammate dei giorni scorsi, alimentate dalle parole di Salvini sul rapporto debito/Pil. Ci pensa l’altro vice premier, Di Maio, a gettare acqua sul fuoco, con nuove dichiarazioni:

“Tornare a prima di Maastricht? Il M5S è convinto che certi parametri debbano essere cambiati, lo diciamo da sempre. Le regole vanno cambiate ma questo non vuol dire uscire dall’Unione europea”.

Il vice premier ha anche escluso un nuovo aumento dell’Iva, mentre Pierre Moscovici, commissario europeo agli Affari economici, avverte l’Italia a :

“non portare il debito al 140% del Pil ma di stabilizzarlo visto che è già a un livello elevato: c’è un impegno assunto dall’Italia nel programma di stabilità. Stiamo lavorando con il governo, e spero che questo sarà rispettato pienamente dall’Italia”.

Le Borse

Oggi le Borse si sono mostrate deboli, con Milano che ha chiuso a -0,22%. Male anche Londra, che perde lo 0,5%, ma meglio di Parigi (-0,7%), e Francoforte (-1%). A Milano si segnala la Juventus, i cui titoli bene in mattinata per chiudere poi a +1,73% dopo l’annuncio del divorzio con Allegri. Piatta Unicredit sulla voce di un’unione con Commerzbank.

Ora Wall Street procede contrastata, con il Dow Jones che riesce a recuperare appena sopra la parità. Il Nasdaq invece perde lo 0,43% mentre lo S&P 500 si trova appena sotto alla parità. In mattinata buona performance di Tokyo, con il Nikei che ha chiuso a +0,89%. Male Shanghai, con il -2,48%.