Partenza sprint per le borse europee. Euro ancora su

di Daniele Pace Commenta

Partenza sprint per le borse europee che aprono tutte con ottimi positivi sulla scia di Wall Street. Milano segna il +1,05%, Londra +0,82%, Francoforte +0,98% e Parigi +0,94%. Il Dow Jones chiude con un +1,23% e il Nasdaq con il +1,58%, e scendono anche i rendimenti dei Treasuries USA dopo i massimi dei giorni scorsi. Ottima performance anche del Nikkei che chiude a +1,19%, anche con lo yen forte. Intanto in Giappone è stato confermato il mandato a Haruhiko Kuroda, governatore della Banca Centrale.
Continua l’estrema debolezza del dollaro, ai minimi degli ultimi tre anni. La coppia EUR/USD si quota a a 1,2535 dollari, e il dollaro segna indici minimi, nei confronti di tutte le valute principali. Lo spread Btp/Bund mantiene la stabilità a 129,3 e i rendimenti a 10 anni sempre al 2,05%.
A Milan, riflettori sull’Eni che presenta i suoi bilanci in utile dopo le perdite dello scorso anno. I profitti sono a più di 3 miliardi di euro, e spingono l’azione sopra il 2%. Confermati i dividendi.
Oggi saranno pubblicati i dati sulle vendite al dettaglio in Gran Bretagna e la fiducia dei consumatori negli Usa.
Sale anche il petrolio, con un balzo dello 0,30%. Il Wti si quota a 61,53 dollari al barile e Brent a 64,59 dollari. Sale anche l’oro, quotato a 1358 dollari l’oncia.