Borse europee su, sale anche il dollaro

di Daniele Pace Commenta

Le borse europee e mondiali aprono e chiudono positive nella sessione notturna e nella mattinata, dopo che la Fed ha confermato la politica monetaria attuale. Reazioni positive per le parole di Jerome Powell, su un rialzo dei tassi graduale sul dollaro.

Le borse

Ottima apertura di Milano che però in mattinata poi crolla a -0,20%, mentre Londra mantiene le posizioni e ora guadagna lo 0,60% (14:52 CEST). Sale Parigi dello 0,39%, Francoforte dello 0,62% e Zurigo dello 0,79%. In Asia, la borsa di Tokyo chiude positiva, con il Nikkei a +0,43% e il Topix a +0,35%.

Positiva anche la reazione di New York, con il Dow Jones a +0,22%, e il Nasdaq a +0,63%. Crolla invece Netflix dopo i dati negativi sui nuovi abbonati, a -5,2%. Ottima la prestazione di Amazon.
L’euro scende nei confronti del dollaro, rafforzato dalle parole della Fed. La coppia EUR/USD si quota a 1,1616 dollari e a 131,27 yen. La coppia USD/JPY sale a 113.
Scende in Italia 210 punti base, valore pre-crisi. I rendimenti scendono sotto al 2,5%.
Oggi sono pubblicati i dati sull’inflazione nell’eurozona, al 2%, e in Gran Bretagna, +2,4%. Sale il mercato immobiliare italiano.
Scende il petrolio, con il Wti a 67,75 dollari e il Brent a 71,87 dollari. Oro sempre ai minimi, a 1.223 dollari l’oncia.