Apertura settimanale negativa per le borse mondiali

di Daniele Pace Commenta

borsaNonostante la guerra commerciale sembra dare tregua, le borse asiatiche ed europee chiudono e aprono in negativo. In Europa il nuovo accordo tra la UE e gli USA non ha portato ottimismo alle borse. In Asia Hong Kong chiude appena sopra la parità, mentre Tokyo vede il Nikkei perdere lo 0,72%.

Le borse europee

Le borse europee aprono in negativo. Milano scende ora (10:00 CEST) dello 0,39%, Londra dello 0,27%, Parigi dello 0,35%, Francoforte dello 0,19% e Zurigo gira sulla parità.

Ma è anche periodo di trimestrali. Dopo le aziende industriali, a Milano tocca a banche e assicurazioni, a cominciate da Generali e Mediobanca. Dopodomani avremo le trimestrali anche per Mps, Anima e Intesa, Anima e Mps e poi, prima del week end, sapremo i conti di Carige, Banco Bpm e Ubi. Chiuderà Unicredit la prossima settimana.

Per il forex poco da segnalare. L’euro resta in area 1,1658 sul dollaro. Lo spread tra Btp-Bund invece sale quasi del 3% per arrivare a 238 punti base. Il rendimento decennale italiano è al 2,75%
Oggi arriverà il dato sull’inflazione tedesca a l’indice di fiducia nella UE.
Sale il petrolio, con il Wti a 68,81 dollari al barile. Scende invece il Brent a 74,70. Anche l’oro continua a scendere, ora a 1219 dollari l’oncia.