Trump trova l’accordo sullo shutdown e le borse vanno su

di Daniele Pace Commenta

tpp-trump-signOre 10.00. Donald Trump ha trovato in serata un accordo con il Congresso per scongiurare il proseguimento dello shutdown. Al posto di un muro, ci sarà un reticolato, con notevole risparmio per le finanze pubbliche. Costerà 4,5 miliardi in meno e metterà tutti d’accordo.

Le borse

Positiva l’apertura delle Borse europee, con gli investitori che riprendono coraggio dalle novità che provengono da Washington sul muro, ma anche per la ripresa dei colloqui tra Cina e Usa, sui dazi. Mercati ottimisti e in rialzo, con Milano che registra un +0,85%, Londra il +0,50%. Recupera Francoforte con un +1,14% e Parigi lo 0,70%. Bene anche Zurigo con il +0,40%.

Ottima la mattinata di Tokyo, che recupera con un +2,61%. Shanghai va a +0,68% e Shenzhen a +1,15%. Hong Kong invece va appena sopra la parità.
Riprende a salire l’euro ma non passa 1,13 dollari, fermandosi a 1,1282 dollari e 124,71 yen. Scende ancora lo spread tra Btp e Bund, a 274 punti base e rendimento decennale al 2,878%.

In salita anche il prezzo del petrolio, con il Wti che sale di 32 centesimi a 52,73 dollari al barile e il Brent a 61,96 dollari al barile. Sale anche l’oro, a 1311 dollari l’oncia.