Bankitalia, debito a luglio raggiunge nuovo record

di Michele Laganà 1

Mario Draghi, presidente di Bankitalia, dichiara che il debito a luglio ha raggiunto un nuovo record

Nella giornata di oggi sono stati resi pubblici i dati presenti sul supplemento al Bollettino Statistico della Banca d’Italia. Il supplemento riporta i conti delle pubbliche amministrazioni, monitorando anche il debito mensilmente. Lo scorso mese di luglio il debito delle pubbliche amministrazioni ha raggiunto un nuovo record storico.

A comunicarlo è la Bankitalia nel Supplemento al Bollettino Statistico. Il debito per il mese di luglio è arrivato a 1.911,807 miliardi di euro, contro i 1.901,874 del mese di giugno. Per i primi sette mesi del 2011, le entrate tributarie sono state pari a 214,130 miliardi di euro, con una crescita pari all’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2010.

Questi dati sono presenti sul Supplemento del Bollettino statistico della Banca d’Italia, dedicato alla finanza pubblica, il quale misura le entrate per “cassa”, mentre il ministero dell’Economia fornisce i dati per “competenza”. Nonostante le maggiori entrate economiche rispetto all’anno 2010, è aumentato di circa dieci miliardi anche il debito pubblico.

Nel mese di luglio si è registrato un aumento delle entrate tributarie pari a 37,651 miliardi di euro, in crescita del 3,9%, rispetto ai 36,225 miliardi di luglio 2010, tutto questo è presente sul Bollettino statistico della Banca d’Italia dedicato alle finanza pubblica.

 

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento