Borse in attesa di Jackson Hole. Frenata Fca

di Daniele Pace Commenta

C'è attesa oggi per i discorsi di Draghi e della Yellen al meeting delle banche centrali di Jackson Hole, e così i mercati sono contrastati

yellenC’è attesa oggi per i discorsi di Draghi e della Yellen al meeting delle banche centrali di Jackson Hole, e così i mercati sono contrastati, e più che altro, aspettano il discorso della Yellen, visto che Draghi non darà nessun annuncio di politica monetaria fino alla fine dell’estate. Wall Street ha chiuso in calo, mentre per Tokyo la seduta è stata positiva. Milano è di nuovo in negativo dello 0,04%, mentre Londra sale dello 0,29%, Francoforte dello 0,15% e Parigi dello 0,07%.

La Yellen parlerà alle 16 e Draghi alle 21 italiane. La Yellen dovrebbe dettare i tempi del rialzo dei tassi, mentre per Draghi, il discorso dovrebbe vertere sulla fine del quantitative easing. Nelle borse asiatiche, grossa caduta di Samsung a Seul (-1,05%), a causa della condanna del vicepresidente Lee Yae-Yong a cinque anni.
Rallenta Fca a Milano, dopo che il Lingotto ha comunicato alla Consob l’assenza di ulteriori informazioni sulle indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, e che hanno portato il titolo a stabilire il suo record. Intanto la coppia EUR/USD è a 1,1792, e il dollaro guadagna anche sullo yen, a 109,32. Ancora debole la sterlina, a 1,1280 dollari, mentre scende di 2 punti lo spread, aprendo a 171 punti.
L’Istat intanto, sta per pubblicare i dati sulle retribuzioni contrattuali del secondo trimestre, mentre è stato pubblicato l’indice Ifo tedesco di agosto, in leggerissimo calo. Il Pil tedesco nel secondo trimestre sarà un + 0,6%, che su base annua porterà ad un +2,1.