Borse europee su. La Fed pensa a nuove strategie per l’inflazione

di Daniele Pace Commenta

Giornata positiva oggi nell’Europa della finanza, con le borse europee in positivo. Oggi è stata anche la giornata del meeting di Jackson Hole, dove le banche centrali si riuniscono. Un incontro molto importante per limare le differenze e cercare delle strategie comuni.

Da Jerome Powell della Fed arriva la dichiarazione sulla decisa lotta all’inflazione della banca centrale Usa. Quindi sì al rialzo dei tassi, ma con molta cautela.

Le borse europee

Oggi sono andate bene le borse europee, con Milano che chiude a +0,65%, la migliore rispetto a Londra (+0,23%), Francoforte (+0,22%) e Parigi (+0,29%). A Milano è andata bene la Fca. Anche New York ha dato chiusure positive. Dow Jones a +0,57% e Nasdaq a +0,8%. A Tokyo seduta positiva, con chiusura a +0,85%, grazie ai nuovi segnali di distensione tra Cina e Usa, anche se i due paesi continuano ad applicarsi dei dazi a vicenda.
L’euro sale ancora, dopo il meeting di Jackson Hole. Ora è sopra 1,16 dollari. Sale anche lo spread italiano, a 279 punti. Rendimento al 3,14%.Arrivano i dati sull’inflazione giapponese, a +0,8% a luglio. Il pil tedesco cresce dello 0,5% nel secondo trimestre e del 2,3% annuo.
Petrolio in rialzo. Wti sopra i 69 dollari al barile, Brent sopra i 76 dollari. L’oro torna decisamente sopra i 1200 e arriva a 1207 dollari l’oncia.