Multa record per Google: 2,42 miliardi per posizione dominante

di Daniele Pace Commenta

Ne avevamo già parlato tempo fa, ma ora è ufficiale: la multa più alta mai comminata in Europa ad una multinazionale è per Google. Si prospettava una multa record, superiore al record precedente di 1 miliardo e 600 milioni comminato alla Intel qualche anno fa, ma nessuno aveva immaginato una sanzione doppia rispetto al primato precedente.

La Commissione alla concorrenza della UE ha infatti sanzionato Google per 2,42 miliardi di euro, una cifra monstre che ha subito fatto annunciare l’appello da parte della multinazionale, che inizialmente si era detta disposta a collaborare, quando la multa sembrava aggirarsi, dalle indiscrezioni, attorno al miliardo di euro. A far scattare la sanzione sono stati presunti vantaggi illeciti che il motore di ricerca avrebbe fornito alla propria piattaforma Shopping. Privilegiando questa piattaforma nelle ricerche del più famoso browser del mondo, Google avrebbe favorito se stessa a discapito della concorrenza.

Naturalmente ora l’azienda ricorrerà, ma nel frattempo dovrà cambiare le sue linee di ricerca commerciale entro 90 giorni, per evitare ulteriori sanzioni del 5%, riferite al fatturato di Alphabet.

Il commissario europeo alla concorrenza Margrethe Vestager non ha fatto sconti alla Google, e la decisione inasprirà ancor di più la tensione commerciale tra l’Unione e gli Stati Uniti.