L’Ue usa la mano pesante contro Intel: 1,06 miliardi di dollari di multa

di Simone Ricci Commenta

intel-lobo-buildCome era stato paventato, è infine arrivata la sanzione nei confronti di Intel da parte della Commissione Europea: si tratta della multa più alta in questo senso per quel che riguarda un caso di abuso di posizione dominante e pratiche concorrenziali, dato che l’entità della sanzione si aggira attorno agli 1,06 miliardi di euro. L’Antitrust ha dunque usato la mano pesante e si può ben immaginare la soddisfazione di Amd, la società ch era stata penalizzata proprio da queste pratiche. L’accusa nei confronti di Intel, riguardava la costituzione di un cartello attraverso il versamento illecito a Media-Saturn-Holding di una somma compresa tra i 15 e il 20 milioni di dollari per la vendita esclusiva di computer Acer, Dell, Hp, Lenovo e Nec. Una sanzione pesante anche perché rappresenta addirittura il 10% del fatturato annuo della società informatica. I fatti di cui si accusa Intel sono precisi e circostanziati, ma la compagnia americana ha già annunciato ricorso, contro una decisione ritenuta “errata e non grave come è stato voluto far credere”.

Lascia un commento