Banche USA: cala il sipario su American Sterling e Great Basin Bank

Dall’inizio dell’anno in America sono fallite la bellezza di venticinque istituti di credito. Gli ultimi due, freschissimi di fallimento, sono la American Sterling Bank del Missouri e la Great Basin Bank del Nevada, sulle quali è calato il sipario su disposizione degli organi regolatori. E’ probabile che nel biennio 2008-2009 si raggiungerà un vero e proprio record storico, forse irripetibile, di fallimenti bancari negli States quando nel 2007 le banche in tutto il Paese a chiudere i battenti erano state appena tre. Una buona parte degli asset di American Sterling Bank e di Great Basin Bank è stata acquisita, rispettivamente, da Metcalf Bank e da Nevada State Bank. Prima di American Sterling, nel Missouri l’ultimo fallimento bancario era stato quello di Hume Bank, mentre in Nevada prima di Great Basin Bank era toccato a Security Savings Bank il 27 febbraio scorso. Le cause legate ai fallimenti a catena delle banche sono quelle relative al crollo dei prezzi degli immobili unitamente alla perdita del posto di lavoro dei cittadini americani che, di conseguenza, non hanno potuto far fronte al saldo delle rate di mutui, prestiti e finanziamenti.

1 commento su “Banche USA: cala il sipario su American Sterling e Great Basin Bank”

Lascia un commento