Calano i tassi Euribor sull’onda delle tensioni interbancarie

di Redazione Commenta

La Banca Centrale Europea sta continuando ad attuare politiche monetarie che allentano ulteriormente le tensioni dei mercati interbancari. In questo contesto, si prevede che il tasso Euribor calerà di nuovo (attualmente esso ha raggiunto l’1% per la scadenza a un mese) e che sarà condizionato dalle crescenti tensioni interbancarie. Ciò appare evidente anche dal confronto tra Euribor e il tasso Ois (Overnight Index Swap): la differenza tra i due tassi è salita infatti all’1,80% (uno dei picchi più elevati) dopo il fallimento di Lehman Brothers, mentre ora si è assestata allo 0,55% sull’Euribor a tre mesi e allo 0,1% su quello a un mese. Le previsioni attuali del mercato mostrano come il tasso Euribor con scadenza a tre mesi scenderà fino all’1,3% verso la metà dell’estate, arriverà all’1,90% nell’estate del 2010 e si assesterà al 2,30% verso la fine del prossimo anno.

Lascia un commento