Dicoccupazione: più alta dal ’92

Il tasso di disoccupazione raggiunge a ottobre l’8,2%. Lo rileva l’Istat, il numero di disoccupati nel mese è salito a 2.039.000. Nel terzo trimestre 2009 l’occupazione è diminuita di 508.000 unità rispetto allo stesso periodo del 2008 (-2,2%), mentre è calata di 120.000 rispetto al secondo trimestre del 2009. Siamo di frnte al calo peggiore dal ’92. Diminuiscono i lavoratori autonomi, i dipendenti a termine e i collaboratori, e si rileva una significativa flessione dei dipendenti a tempo indeterminato.

Se noi viviamo rincorrendo i dati poi ci facciamo prendere tutti dall’ansia – ha affermato Claudio Scajola, ministro dello Sviluppo economico -. Dobbiamo vedere le tendenze e le tendenze sono che c’è una ripresa economica.

1 commento su “Dicoccupazione: più alta dal ’92”

Lascia un commento