Fed: aumenta il capitale di trentacinque banche americane

di Simone Ricci 1

Trentacinque istituti di credito: non sono poche le banche americane che beneficeranno dei nuovi requisiti stabiliti dalla Federal Reserve in merito al capitale. Il programma in questione prevede un aumento delle base in questione, un modo per tutelare il settore del credito dalla crisi economica. Le banche con holding societarie di almeno cinquanta miliardi di dollari in assets, dovranno adottare tutti i processi volti a pianificare un capitale che sia il più possibile robusto e attento ai principali fattori di rischio, così come emerge chiaramente dall’annuncio ufficiale della banca centrale americana.

L’iniziativa è parte integrante di quegli sforzi finanziari che comprendono anche il cosiddetto Dodd-Frank Act. Ma chi verrà coinvolto esattamente? I nomi sono quelli classici della finanza a stelle e strisce, vale a dire JPMorgan, Bank of America, Goldman Sachs e molte altre solo per fare alcuni nomi, nonostante vi siano anche molte critiche mosse in questa direzione.

Commenti (1)

Lascia un commento