Fiducia dei consumatori italiani stabile a maggio. Sale in Francia

In Italia la fiducia dei consumatori nel corrente mese di maggio si è mantenuta stabile. Ad annunciarlo con la consueta inchiesta mensile è stato l’ISAE, Istituto di Studi e Analisi Economica, precisando che l’indice si è attestato a quota 104,9, perfettamente in linea con il valore di aprile. Dall’inchiesta, inoltre, emergono segnali importanti ed incoraggianti sia sul mercato del lavoro, sia sulle prospettive, da parte dei consumatori, riguardanti il miglioramento della situazione economica del nostro Paese. Non a caso, l’ISAE ha rilevato come sia passato dal valore di 74,8 al valore di 77,1 l’indicatore che misura il quadro economico generale. Intanto, anche in Francia è stato rilasciato il dato sulla fiducia dei consumatori per il mese di maggio, salita in linea con le attese degli economisti; nel dettaglio, l’indicatore a maggio è stato fotografato a -40, ovverosia, nonostante i livelli di fiducia siano comunque molto bassi, in progressivo miglioramento rispetto al valore di -41 di aprile e -42 dello scorso mese di marzo. Sui mercati valutari, il dato sulla fiducia sia in Italia, sia in Francia, non ha creato oscillazioni di rilievo sull’euro, che già dalla mattinata si muoveva in lieve ribasso, in particolare contro il dollaro, appena sotto il livello di 1,40.

2 commenti su “Fiducia dei consumatori italiani stabile a maggio. Sale in Francia”

Lascia un commento