G20 il prossimo 2 aprile a Londra

di Redazione 1

Maggiori iniziative per sconfiggere la povertà nel mondo, affrontare i problemi dei cambiamenti climatici e della crisi occupazionale. Questi i propositi he ieri in migliaia sono scesi nelle strade di Londra nel primo corteo di protesta alla vigilia del G20, previsto per il prossimo 2 aprile. I manifestanti hanno iniziato alle 12, partendo da Victoria Enbankment, sulle rive del Tamigi ed infine ad Hyde Park. Il corteo ha sfilato pacificamente, in manifestanti erano circa 35mila per protestare contro il capitalismo e la globalizzazione.

Vorremmo che i leader del G20 trovino un accordo su un piano globale di misure per affrontare la crisi economica – ha sottolineato Brendan Barber, segretario generale dell’unione dei sindacati – la nostra speranza è che si trovino d’accordo nel riconoscere la necessità di un’azione congiunta in mancanza della quale la situazione non può che peggiorare.

Commenti (1)

Lascia un commento