Il Canada taglia i tassi

di Redazione Commenta

Il rallentamento economico è arrivato anche in Canada dove la Banca Centrale ha deciso di tagliare i tassi di mezzo punto percentuale, portandoli al 3,5%. L’ultimo intervento di questo tipo risale al 2001 e la Banca Centrale ha fatto capire che vi potrebbero seguire ulteriori tagli, dovuti alla “materializzazione” di un rallentamento economico, inevitabilmente legato alla situazione statunitense. L’economia canadese nel 2007 è cresciuta del 2,7%, incremento comunque inferiore a quello degli anni precedenti. Il dato che preoccupa di più però è quello riferito alla crescita dell’ultimo trimestre, in cui il Canda ha registrato uno scarso +0,8, di pari passo con la crescita statunitense, cresciuta nell’ultimo trimestre dello 0,6%. La valuta canadese inoltre sta vivendo un forte apprezzamento nei confronti del dollaro, cosa che influisce negativamente sulle esportazioni, come del resto accade all’Europa.

Lascia un commento