Mondadori: indagine dell’Antitrust su Rmn e Jv Electa

di Redazione Commenta

L’ultima inchiesta dell’Antitrust ha riguardato da vicino uno dei principali colossi editoriali del nostro paese, il gruppo Mondadori: volendo essere più precisi, questa istruttoria ha coinvolto due società satellite, vale a dire Réunion Musées Nationaux (Rmn) e Jv Electa, con un’accusa ben precisa, la costituzione di una intesa restrittiva della concorrenza. Il mercato di riferimento in questo caso è stato quello della gestione delle librerie dei musei e dell’organizzazione delle mostre, in particolare una serie di gare di appalto. In effetti, i bandi promossi dal Mibac in tal senso erano sfruttati mediante la partecipazione di un’unica società, Jvco; proprio quest’ultima, secondo l’Autorità garante altro non era che il tentativo di aggirare il divieto di partecipare in maniera congiunta (una misura volta a favorire la concorrenza): nel dettaglio, Jvco avrebbe partecipato in tal modo alle gare per i poli museali di Firenze, Napoli e Roma, oltre ad altri complessi archeologici.

Lascia un commento