Virgin punta sul mercato italiano del poker online

di Chiara Ranallo Commenta

Richard Branson, magnate del gruppo Virgin, ha deciso di investire sul poker on-line. Nasce, infatti, Virgin Poker, una nuova poker room on-line realizzata grazie ad una partnership tra la Virgin Games e la Cogetech S.p.a. Obiettivo principale dell’operazione, spiegano dalla Virgin Games, è quello di aggiudicarsi una grossa fetta del mercato italiano del poker, attualmente secondo solo a quello del Regno Unito.

Dall’attuazione del decreto Bersani -dichiara Simon Burridge, amministratore delegato di Virgin Games – il mercato del poker on-line è cresciuto più delle stime degli analisti e sta vivendo un ottimo momento. La previsione era di raggiungere in un anno una raccolta intorno ai 400 milioni di euro, che in realtà e’ balzata a 1,6 miliardi di euro. Adesso si pensa che il 2009 si chiuda a quota 2 miliardi.

Lascia un commento